DA TORINO AD APIRO: UNA SETTIMANA RICCA DI EVENTI PER ARCA

23 settembre – Terra Madre Salone del Gusto 2022

Questa settimana per noi sarà ricca di eventi imperdibili.

Si comincia il 23 settembre alle ore 12, durante l’evento organizzato da Slow Food “Terra Madre Salone del Gusto”, in cui sarà presentato il Progetto ARCA, in quanto modello di agricoltura bio-conservativa capace di rigenerare il suolo e di rendere più salutare il cibo. La presentazione avverrà nello stand di Slow Food Marche.

Il festival si terrà da giovedì 22 a lunedì 26 settembre presso il parco postindustriale Parco Dora a Torino. Per l’occasione, ci sarà un Mercato di oltre 600 produttori italiani e internazionali, un ricco programma di eventi e spazi espositivi che mettono in luce come il cibo possa essere una preziosa occasione di rigenerazione. 

La presentazione dal titolo “Tutto parte dalla terra – ARCA: un’esperienza di rigenerazione di terra e territori montani”, avrà come focus le nostre pratiche biorigenerative, la creazione di un sistema commerciale moderno e innovativo che permetterà di vendere i cibi biorigenerativi prodotti con tali pratiche e infine un’esposizione delle varie attività e progetti che sono in corso d’opera. 

24 settembre – Convegno “Dal Mays Ottofile alla polenta: un racconto tra territorio, cultura e tradizione”

Gli eventi di questo mese per ARCA non sono ancora finiti! Il prossimo  24 settembre alle ore 17 presso il Teatro Giovanni Mestica di Apiro (MC)  si terrà un convegno organizzato da ARCA dal titolo: “Dal Mays Ottofile alla polenta: un racconto tra territorio, cultura e tradizione”.

Nella 60° edizione della Sagra della Polenta di Apiro, il convegno sarà un’interessante occasione per andare alla scoperta della nostra cultura contadina, del territorio e delle eccellenze locali come quella del mais ottofile che si è fatto conoscere nel mondo.

L’evento è nato dallo stretto rapporto tra il nostro Progetto e il suo territorio di riferimento (la nostra sede è infatti ad Apiro) e riunirà diversi professionisti del settore. Si partirà con l’intervento di Bruno Garbini Presidente del Progetto ARCA e dell’Agronomo ARCA Simone Tiberi, i quali parleranno del rapporto tra ARCA e il territorio e delle pratiche agricole biorigenerative che sono state messe a punto per salvaguardare il nostro suolo. Interverranno poi Ambra Micheletti dell’A.M.A.P., che discuterà del ruolo di questo ente nella preservazione dell’agrobiodiversità nel territorio marchigiano con un focus sull’importanza degli agricoltori custodi, rappresentati in questo convegno da Marino Montalbini, agricoltore custode di Arcevia e coltivatore di Mays Ottofile di Roccacontrada (antico nome di Arcevia). Assieme a loro faranno un intervento anche Alfiero Verdini, presidente dell’Accademia Misena di Roccacontrada, cultore della cultura contadina e organizzatore con la sua Accademia del famosissimo evento arceviese “Una domenica andando a polenta”. Infine ci saranno anche Morena Montesi, Fiduciaria Slow Food della Condotta Castelli di Jesi, che parlerà del collegamento tra biodiversità, cibo e territorio e Laura Campagnoli, nutrizionista già collaboratrice di ARCA, che parlerà dei benefici del mais da un punto di vista nutrizionale. Il professor Rodolfo Santilocchi, docente presso la Facoltà di Agraria di Ancona, farà da moderatore al convegno apportando le sue conoscenze in ambito agronomico e territoriale.

L’ingresso al convegno è libero, ma per prenotarsi si può contattare il 3383321877, dalle 16 alle 20.

convegno



Terenzio Montesi
stiven@xplacecompany.com
No Comments

Post A Comment

Top