progetto abriopack

AGGIORNAMENTI DAL PROGETTO ABRIOPACK

Dopo la presentazione, il 27 maggio scorso, dei risultati intermedi del progetto Abriopack, riceviamo aggiornamenti dal team di ricerca dell’Università di Camerino.

La Prof.ssa Antonietta La Terza, insieme ai suoi dottorandi Martina Coletta ed Aldo D’alessandro, prosegue infatti le ricerche sul campo ed in laboratorio relative all’ultima e conclusiva fase  del progetto Abriopack, volte a valutare gli effetti prodotti da compost contenenti bioplastiche, sulla “salute” dei suoli destinati alla produzione della materia prima agricola nel rispetto dell’economia circolare.

I risultati delle ricerche si sono tradotti in un poster presentato in occasione del convegno internazionale della FAO “Global Symposium on Soils for Nutrition; Soils, where food begins”, tenutosi online la settimana scorsa.

Il convegno, che aveva come obiettivo quello di “esaminare il ruolo della fertilità del suolo nel fornire cibo sufficiente, di alta qualità, sicuro e più nutriente per nutrire meglio persone, animali e piante, ha raccolto contributi di scienziati, comunità locali e ONG provenienti da varie parti del mondo.

Tra questi, l‘Unicam ha avuto modo di presentare nuovi risultati del progetto Abriopack, cofinanziato dalla Regione Marche, nell’ambito del PSR 2014/2020 (fondi FEASR). I risultati, seppur preliminari, hanno evidenziato gli effetti dell’uso del compost integrato con la bioplastica compostabile sulla salute delle colture e sulle possibili interazioni con il microbioma presente nella rizosfera.

Clicca qui per visualizzare il poster in versione integrale.



Terenzio Montesi
stiven@xplacecompany.com
No Comments

Post A Comment

Top